Restauro Vespa PK 50 XL Rush ’88

pubblicato in: Restauri "Vespa" | 0

 

La Vespa PK fu prodotta nelle due motorizzazioni 50 e 125 dal 1982 al 1988 nelle tre versioni: S, XL e RUSH…la_storia_della_vespa_50_parte_terza_11476

La PK fu una Vespa dal notevole successo di vendite soprattutto data la somiglianza con la sorella maggiore la PX, mentre il modello 125 fu venduto molto ma molto meno a causa della concorrenza interna della stessa PX. Sicuramente è una vespa che per le innovazioni stilistiche introdotte rispetto ai cinquantini precedenti( fu la sostituta della 50 Special) divise il pubblico tra gli amanti della vecchia linea a gli estimatori del nuovo modello di casa Piaggio. Ciò che però fu ancora più interessante fu la produzione della vespa PK 125 AUTOMATICA , l’antesignana dei moderni scooter. Cambio automatico e leva del freno posteriore sul lato sinistro dello sterzo al posto della frizione. Aveva esclusivamente la “folle” e la marcia automatica da inserire a regimi bassi. Fu venduta in pochi esemplari ed è tutt’oggi un modello dal grande interesse collezionistico. Interessante fu la produzione del modello PK ELESTART (sia 50 che 125) dotata di messa in moto a pulsante sotto la manopola del gas. A differenza della 50 Elestart (derivata dalla 50 Special) era dotata di motorino di avviamento, quindi la bobina non fungeva più da motore elettrico. Le PK 50 furono prodotte in modelli sia a 3 che a 4 marce. La PK 50 e la PK 50 S avevano il contachilometri optional, mentre la PK 50 XL e la PK 50 RUSH avevano sul cruscotto spie, tachimetro e indicatore del livello della miscela. Furono le prime 50 dotata di indicatori di direzione, secondo il vigente codice della strada.

 

  • Motore: 1 cilindro inclinato 45° 2 tempi
  • Alesaggio e corsa: mm 38,4X43=cc 49,8
  • Rapporto di compressione: 9:1
  • Anticipo accensione: 17° (+/- 1,3°)
  • Potenza: 2,04 CV a 5000 giri
  • Distribuzione: a luci incrociate comandata dal pistone-aspirazione, controllata da distributore rotante ricavato da un volano dell’albero motore
  • Alimentazione: miscela al 2%
  • Accensione: elettronica a scarica capacitiva
  • Carburatore: Dell’Orto SHB16/12F
  • Candele: NGK B6HS, Bosch W5AC, Champion L82C
  • Cambio: 3/4 marce
  • Pneumatici: 3,00X10
  • Peso: 80 Kg
  • Velocità massima: 45 Km/h
  • Freni: ad espansione
  • Consumi: 1,6 litri X 100 Km ( autonomia: 387KM )
  • Serbatoio miscela capacità: 6,2 litri compresa riserva di 1,2 litri
  • Interasse ruote: 1186 mm
  • Lunghezza massima: 1685 mm

 

 


Gli ultimi Restauri!

Rispondi